Shampoo e maschera capelli linea Hyalurvedic viola – Gyada

Ciao a tutt*! Oggi vi portiamo alla scoperta di una delle ultime novità lanciate da Gyada: la linea Hyalurvedic!

Nello specifico, vi parlerò della combinazione shampoo + maschera in tessuto a base di Neem, Moringa e Henné neutro.

Gyada ci ha sempre sorpreso con le sue nuove uscite, sia per quanto riguarda i packaging – che secondo me sono sempre bellissimi – sia per quanto riguarda l’originalità dei prodotti proposti.

Anche in questo caso non si è smentita: la linea Hyalurvedic è accattivante sia per come si presenta che per l’idea che sta dietro alla creazione dei prodotti!

LA LINEA HYALURVEDIC

Per creare questa linea, Gyada ha spinto i suoi orizzonti fino all’India, patria della tradizione ayurvedica.
Per chi non ne avesse mai sentito parlare, l’Ayurveda è un’antica medicina tradizionale che, in parole semplici, cerca di prendersi cura del corpo pensando alla sua totalità, sfruttando in parte anche la potenzialità delle erbe.

Per poter trasportare quest’antica tradizione indiana nella cosmesi ma modernizzandola, Gyada ha deciso di unire le erbe ayurvediche ai benefici dell’acido ialuronico, il cosiddetto “3D hair complex”.

Queste molecole hanno il compito di creare una barriera intorno al capello per proteggerlo dall’umidità e dall’effetto crespo, mantenendo l’idratazione allo stesso tempo.

La linea Hyalurvedic è stata realizzata in tre varianti, a seconda del tipo di esigenza:
colore viola per un effetto purificante e seboequilibrante, colore verde per un effetto fortificante e stimolante, colore azzurro per un effetto lucidante e idratante.

Tutte e tre le versioni comprendono uno shampoo e una maschera in tessuto con effetto termo-vapore.

Io, avendo i capelli grassi, ho deciso di provare la versione viola e qui di seguito potete leggere come mi sono trovata!

SHAMPOO HYALURVEDIC VIOLA

Come si può leggere direttamente sul sito di Gyada :

Lo shampoo Hyalurvedic con Neem, Moringa e Cassia è ideale per capelli grassi, sottili e sfibrati.

Esattamente i miei!
Partiamo con le prime impressioni: lo shampoo si presenta con una consistenza molto leggera e liquida, dalla profumazione molto fresca di erbe, che rimane sui i capelli a lungo una volta asciutti.
È un dettaglio che trovo molto positivo: è sempre bello profumare di buono!

Per quanto riguarda la consistenza, la prima volta ho fatto fatica a capire il dosaggio: basta davvero poco prodotto anche per chi come me ha i capelli lunghi.
Questo tipo di formulazione crea molta schiuma densa e morbida.

INCI
Aloe barbadensis leaf juice (*), Aqua, Ammonium lauryl sulfate, Coco-glucoside, Cocamidopropyl betaine, Parfum, Cassia italica leaf extract, Zanthoxylum bungeanum fruit extract, Moringa oleifera seed extract, Melia azadirachta seed oil, Guar hydroxypropyltrimonium chloride, Hydrolyzed hyaluronic acid, Sodium PCA, Tocopherol, Sodium hyaluronate, Glyceryl oleate, Benzyl alcohol, Citric acid, Glycerin, Tetrasodium glutamate diacetate, Benzoic acid, Dehydroacetic acid, Limonene, Linalool, Coumarin, Citronellol, Oleyl alcohol, Phenoxyethanol, Lactic acid, Sodium benzoate, Potassium sorbate, Disodium phosphate.
(*) da Agricoltura Biologica

Il modo migliore per utilizzare questo prodotto è lasciarlo agire un paio di minuti sui capelli, in modo che le molecole di acido ialuronico e le erbe facciano effetto.

Una volta sciacquato, i capelli sono fin da subito morbidi e districati, come se si fosse usato anche un po’ di balsamo.

Ma le vere potenzialità di questo shampoo si notano dopo qualche utilizzo sui capelli asciutti: dopo qualche settimana, i miei capelli hanno iniziato a sporcarsi meno velocemente e la produzione di sebo è decisamente diminuita!

Ammetto che sono rimasta davvero colpita dal risultato e per questo ero davvero curiosa di provare anche la maschera in tessuto…

MASCHERA IN TESSUTO CON EFFETTO TERMO-VAPORE

Piccola premessa necessaria…. Non sono una grande amante delle maschere per capelli. Le trovo scomode, poco pratiche per chi come me è sempre di fretta, e anche le migliori e le più indicate per il mio tipo di capelli, alla fine, non mi convincono mai fino in fondo.

Tuttavia, dopo aver raggiunto un risultato così positivo con lo shampoo, ero molto curiosa di provare la maschera a base degli stessi principi attivi: Neem, Henné neutro e Cassia.

INCI
Aloe barbadensis leaf juice (*), Aqua, Behenamidopropyl dimethylamine, Cetearyl alcohol, Propanediol, Lactic acid, Parfum, Glycerin, Cassia italica leaf extract, Borago officinalis seed oil, Guar hydroxypropyltrimonium chloride, Butyrospermum parkii butter (*), Melia azadirachta seed oil, Moringa oleifera seed extract, Zanthoxylum bungeanum fruit extract, Hydrolyzed hyaluronic acid, Sodium hyaluronate, Ascorbyl palmitate, Tocopherol, Sorbitol, Lecithin, Benzyl alcohol, Oleyl alcohol, Tetrasodium glutamate diacetate, Ethylhexylglycerin, Citric acid, Limonene, Linalool, Coumarin, Citronellol, Phenoxyethanol, Sodium benzoate, Potassium sorbate, Disodium phosphate.
(*) da Agricoltura Biologica

Come indicato dalle immagini esplicative sulla confezione, la maschera va applicata dopo lo shampoo sui capelli umidi.
Si tratta di una cuffia con all’interno il siero da massaggiare e lasciare agire per 15 minuti. Successivamente, sciacquare e asciugare i capelli.

Considerata la dicitura “effetto termo-vapore” mi aspettavo che la mia testa si sarebbe “scaldata” per rafforzare l’effetto della maschera. Tuttavia, durante l’applicazione non ho notato niente di tutto ciò… Ma forse devo aver sbagliato io qualcosa nel procedimento.

Dopo i fatidici 15 minuti, ho risciacquato il tutto e i miei capelli erano davvero morbidissimi.

Ammetto che come utilizzo “one shot” è stato davvero molto performante; una specie di booster dello shampoo.
Devo però confessare che se dovessi scegliere non credo che ricomprerei questo prodotto, solo perché io e le maschere per capelli non siamo ancora pronte per fare amicizia.

Per le mie esigenze ritengo che lo shampoo sia assolutamente il prodotto ideale, con molta probabilità e piacere lo ricomprerò volentieri!

E ora… Non ci resta che attendere la prossima invenzione di Gyada!

(Visited 252 times, 1 visits today)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: