Mad Mud – L’estetista Cinica

Mie care, oggi vorrei invitarvi a ritmo di disco music 🎶 Burn, baby, burn 🎶 ad accompagnarmi nella mia tortura settimanale:

Mad Mud dell’ Estetista Cinica

Chi è la Cinica?

Cristina, la Cinica in persona, è la proprietaria di un centro estetico a Milano e creatrice di prodotti che se utilizzati con costanza e con qualche accorgimento alimentare e “ginnico”, vi faranno ritrovare la forma.

La mia di forma è rotonda, ma io sono un caso perso ormai e l’unico muscolo decente che ho è quello del polpaccio (che quando indosso i tacchi alti si fa notare ed è veramente una grande soddisfazione!!).

Mad Mud, lo dice il nome stesso, è un fango. Non vi aspettate l’odoraccio di palude che ha la concorrenza, questo non ha profumazione. Ha una bella consistenza corposa e si riesce a spalmare bene senza sgocciolare ovunque e far diventare il vostro bagno uno stagno!

Mad Mud - L'estetista Cinica

Vediamo subito gli ingredienti.

INCI

AQUA, SOLUM FULLONUM, MAGNESIUM ALUMINUM SILICATE, MONTMORILLONITE, ZINGIBER ZERUMBET EXTRACT, ESCULIN, RUSCUS ACULEATUS EXTRACT, GLYCERIN, CENTELLA ASIATICA LEAF EXTRACT, HYDROLYZED CORN STARCH, VANILLYL BUTYL ETHER, SILICA, BUTYLENE GLYCOL, PHENOXYETHANOL, ETHYLHEXYLGLYCERIN.

Tra gli ingredienti attivi ritroviamo le argille, lo zenzero che aiuta a ridurre la cellulite, gli estratti di rusco, centella e ippocastano che hanno effetti drenanti. In pratica vi aiutano a fare la *plin plin*.

Un altro attivo è l’agente riscaldante, perché Mad Mud è un fango termoattivo intelligente! Sviluppa un effetto caldo solamente nella zona in cui è applicato, non arrossa la pelle come può accadere con altri prodotti termoattivi e non crea problemi ai capillari delicati e fragili. Infatti dopo l’uso sentirete la pelle al tatto ghiacciata! È una sensazione stranissima! Vi sembra di andare a fuoco ma siete congelate!

Come funziona?

Il calore generato da Mad Mud inganna i neurotrasmettitori in modo che la circolazione aumenti nella zona trattata permettendo alle argille di assorbire i liquidi e le tossine. Allo stesso tempo riescono a veicolare i principi attivi che rimpiccioliscono le cellule adipose già esistenti e cercano di impedirne la formazione di nuove.

In pratica brucia letteralmente la ciccia! Certo è che se mentre vi siete infangate mangiate un panino con la cioccolata… beh… ecco… non vorrei essere cinica anche io ma, probabilmente, il trattamento potrebbe non funzionare a dovere!

Cosa contiene la confezione?

La Cinica ha pensato a tutto, infatti nella scatola potrete trovare tutto l’occorrente per il vostro trattamento:

  • Il fango (ma dai!?)
  • 4 perizomi di carta
  • Cellophane per avvolgersi sensualmente
  • Guanti da usare per spalmare il fango (non fatelo a mani nude!! Brucia!!!)
  • Istruzioni a prova di… bionda!

Come si usa?

Mad Mud si utilizza come un normale fango, prima però infilatevi i guanti e una volta terminato non buttateli ma sciacquateli e riutilizzateli.

Stendete una quantità di prodotto che possa ricoprire la pelle senza lasciare trasparenze ma senza sprecarne!

Una volta applicato, avvolgetevi sensualmente nel cellophane. Prima di farlo, però, controllate le dimensioni e nel caso tagliatelo a misura.

Tenete in posa Mad Mud per circa 40-60 minuti, poi sciacquate con acqua fredda. Lo scarico della doccia non risentirà del fango e non si intaserà!

Mad Mud - L'estetista Cinica

Con che frequenta utilizzarlo?

Il trattamento consigliato è di una volta alla settimana. Io in genere lo faccio nel weekend quando ho più tempo da dedicare a me stessa! Per ottimizzare, in genere, faccio il fango e metto una maschera viso!

Sia chiaro che non posterò mai una foto delle mie cosciotte o peggio delle mie chiappone! Dovrete andare sulla fiducia quando vi dico che durante il tempo di posa, l’urgenza *plinplin* si è fatta sentire, solo che me la sono dovuta tenere perché ero imbrigliata nel cellophane!

La buccia d’arancia non scompare magicamente dopo un trattamento, e nemmeno dopo tutta la scatola! La mia buccia mi vuole così bene che mi ha detto non se ne andrà mai! Però le gambe ne traggono immenso giovamento, la circolazione migliora e se siete brave, costanti e atletiche, potreste ridurre anche la cellulite!

Articolo scritto da Katebeautycase

Potrebbero interessarti anche:
Scrub detergente Goji Italiano – Biofive
La cellulite: come trattarla in fitoterapia
Cellulite: come riconoscerla e combatterla

(Visited 3.680 times, 1 visits today)

You may also like...

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.